Registrazione Digitale |

Registrazione Digitale

caratteristiche corso

Rivolto a: allievi di livello base
Date: Dal 8 Marzo al 3 Maggio
Durata: 2 Mesi – Giovedì dalle 20 alle 22
Docente: Francesco Siliotto

Presentazione:

Corso della durata di due mesi sull’uso dei principali software di registrazione e produzione musicale.

Partendo dalle conoscenze base del funzionamento di ProTools e Logic , si affronteranno tutti gli argomenti utili a ogni allievi per utilizzare al meglio il proprio software.

La registrazione digitale: dalle impostazioni di base fino arrivare ai passaggi conclusivi di una produzione completa.

Corso Registrazione Digitale – livello base

Utilizzo professionale di Pro-Tools, Logic e Cubase: registrazione, editing, plug-in, mixaggio e produzione in home studio o studio professionale. Cenni sulle schede audio – Il campionamento Il linguaggio Midi e i suoi circuiti più famosi Sequencer – Configurazione dei software Differenze tra i sistemi TDM e i sistemi “nativi” Shortcut – Gestione delle tracce – I Plug In Editing distruttivo e non distruttivo, Le automazioni ed impostazione del mix.

ProTools, Logic Pro o Albleton Live: a ognuno il suo software!Se Protools è lo standard negli studi professionali, Logic è il preferito dai producer e Ableton Live il più versatile in ambito di musica elettronica. La Digital Audio Workstation (DAW) è uno strumento, ognuno deve trovare quello più congeniale alle proprie esigenze.

Le finestre: Editing, Mixer, Tracce, Automazioni, Plug in. Il funzionamento di base di tutti i software è simile, ma cambiano le interfacce. Impariamo i procedimenti fondamentali e come muoverci senza impacci tra le diverse Daw.

Home studio o studio professionale La registrazione digitale può avvenire in studi di qualsiasi dimensione: avviene in studi di qualsiasi dimensione e i software si adattano alla piccola stanza o alla grande sala di incisione.

Registrazione multitraccia: Creiamo musica senza limiti di tracce: le Daw ci permettono una libertà incredibile nell’aggiungere, togliere, escludere le tracce di ogni strumento che vorremo aggiungere alla nostra musica.

Il mixaggio “in the box”: Limiti e vantaggi del mixaggio virtuale. Dalla gestione delle tracce alle automazioni raffinate che permettono mixaggi creativi.

ConfigurazioniIn base alle proprie esigenze nascerà la necessità di impostare la propria sessione finalizzata al risultato che stiamo cercando. Impariamo le configurazioni corrette in modo che il lavoro scorra senza intoppi.

Docenti

richiedi info

Form Title
  • Email*
    0
  • Nome e Cognome*full name
    1
  • Telefono*full name
    2
  • Messaggio o corso d'interesse*something more
    3
  • Legge n. 675/96 - Tutela della privacy. I suoi dati sono trattati in forma automatizzata al solo fine di prestare il servizio in oggetto, con modalità strettamente necessarie a tale scopo. Il mancato conferimento dei dati renderà impossibile l'esecuzione del servizio. I suoi dati non saranno divulgati. Titolare del trattamento è Nam Milano Srl, in Via Ponte Seveso, 25 20125 Milano. Potrà esercitare i diritti di cui all'articolo 13 (accesso, correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, ecc.), rivolgendosi direttamente a Nam Milano Srl.
    4
  • Privacy*you like
    Ho preso visione e accetto.
    5
  • 6
.

video a tema